Vendicami

Letto 1260 volte

vendicamiMolto bello ma con riserva.  Non avevo mai visto film di Johnnie To, come devo ammettere di non conoscere particolarmente il cinema cinese ed asiatico in generale, soprattutto se calato in un contesto di gangster movie.

Trama (comingsoon): “Un uomo sbarca ad Hong Kong dalla Francia per vendicare sua figlia, a cui è stata uccisa la famiglia da dei gangster. Ufficialmente, l’uomo è un cuoco; ma vent’anni fa, era un killer professionista“.

Patiamo con il lato a mio parere migliore della pellicola: l’aspetto visivo. Sono indubbie le capacità del regista nel girare e nel regalare fotogrammi che rimangono impressi allo spettatore. Elemento conduttore delle scene più belle visivamente parlando è il vento che smuove imperterrito ogni cosa: le foglie degli alberi secchi, le nuvole che coprono e scoprono la luminosità della luna, i panni stesi ad asciugare e persino dei rifiuti in una discarica. Ho trovato queste immagini gonfie di poesia e di un gusto estetico ottimi.

Neo del film è invece che la poesia per quanto pregnante da un punto di vista visivo manchi assolutamente alla trama. Sia chiaro, la storia non è brutta, è abbastanza intrigante e riesce a calibrare momenti di tensione tipici del genere a battute e scene più rilassate, addirittura divertenti. Manca però un senso del film, qualcosa che esuli dal mero susseguirsi di vicende; non dico una morale, ma almeno un messaggio!

Il tema della vendetta non viene per nulla sviluppato, si sa solo che il protagonista è molto arrabbiato e che vuole far fuori chi l’ha ferito, trovando a tutti costi il responsabile. Viene accennata la forza del risentimento che porta Costello a perseverare con il suo fine nonostante la perdita di memoria e presumibilmente anche di interesse verso i suoi nemici, tuttavia sono pensieri che si estrapolano da una pellicola forse troppo sommersa dalle scene d’azione e della sua visualità per avere il tempo di riflettere.

Noto poi qualche richiamo al pulp e a Tarantino che effettivamente piace ma che forse è un omaggio troppo visibile. In definitiva non un brutto film, ma certamente un contenitore che attrae ma risulta un pò vuoto e senza meta.

VENDICAMI
(Vengeance)
Johnny To, Hong Kong/Francia 2009, 108′
VOTO (Max 5)
7

About ilpina

ilpina
Creatore, curatore, amministratore, webmaster e in sostanza dittatore supremo e monarca assoluto di The Ed Wooder. Amo darmi alla latitanza quando il tempo me lo permette.