Ogni maledetto Natale

Letto 679 volte

Schermata 2014-11-28 alle 23.56.02Massimo e Giulia hanno storie, vite e famiglie molto diverse, ma quando si incontrano tra loro scatta subito il colpo di fulmine. Quando ormai il Natale si avvicina, decidono di passare insieme le feste coi rispettivi parenti. La scelta si rivela solo l’inizio di una serie di situazioni tragicomiche che si susseguono nella conoscenza dei bizzarri rappresentanti delle due famiglie”.

In Italia abbiamo indubbiamente dei bravi attori. Ma davvero, soprattutto per quanto riguarda la commedia. E in questo film cari wooders ce n’è per tutti i gusti, soprattutto perché “si prende 2 e si paga 1” visto che, protagonisti a parte, tutti gli altri attori sono doppiamente impegnati per rappresentare prima la goliardica e “retrograda” famiglia di lei e successivamente l’eccentrica e benestante famiglia di lui. Doppio personaggio per ciascuno quindi, un’idea davvero interessante e originale che non può che far emergere la bravura di ogni interprete nel suo doppio ruolo.

I miei preferiti sono stati senza dubbio i mitici fratelli Guzzanti (Corrado e Caterina…Sabina è impegnata a promuovere il suo “La trattativa”) che adoro e che mi hanno sempre fatto morire dal ridere sia in TV che fuori. E nemmeno qui deludono, anzi…le loro parti sebbene secondarie sono talmente spassose che ho fatto praticamente tutto il film ad aspettare le loro entrate.

Ma la cosa ancora più apprezzabile è vedere come riescano a far ridere parecchio anche attori che non hanno fatto solo commedie, partendo da una meravigliosa Laura Morante, passando per Valerio Mastandrea e arrivando al mio idolo Marco Giallini, che stranamente ho conosciuto in un ruolo più “drammatico” nel corto “La pagella” che non perdo mai occasione di consigliare. Devo citare per dovere di cronaca anche Francesco Pannofino, anche se non mi ha particolarmente entusiasmato.

“Ma allora il film ti è piaciuto!” verrebbe da dire. No, mi spiace ma proprio no. O meglio, si regge tutto su questi meravigliosi attori che potrebbero davvero recitare in qualsiasi posto e sarebbero comunque a loro agio…il problema è tutto ciò che ci sta intorno. Una sceneggiatura divertente ma davvero troppo caricaturale che rappresenta un’Italia dei giorni nostri dipinta quasi da un americano, con da una parte una famiglia di buzzurri che va a fare la caccia al cinghiale la vigilia di Natale mentre le donne vanno a messa (!!!) e dall’altra la famiglia ricchissima molto snob e piena di nevrosi, molto macchiettistica anche questa ma certamente più riuscita della prima.

E poi…e poi…Alessandro Cattelan e Alessandra Mastronardi (protagonisti della pellicola) con le loro scaramucce amorose da pubblicità della cornetto Algida (giuro, non ricevo soldi per dirlo ah ah ah) sono davvero non ridicoli, ma troppo troppo stravisti. Roba da film di Fausto Brizzi! Che peraltro vedo ora essere anche produttore del film…fatalità…ci doveva essere il suo zampino.

Detto questo la triplice regia di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo ha qualche elemento diciamo “carino”, ma nel complesso spero che lo sforzo di 3 in questo caso non sia stato la somma effettiva dei loro talenti.


OGNI MALEDETTO NATALE 

Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo, Italia 2014, 96′
VOTO (Max 5)
4

About ilpina

ilpina
Creatore, curatore, amministratore, webmaster e in sostanza dittatore supremo e monarca assoluto di The Ed Wooder. Amo darmi alla latitanza quando il tempo me lo permette.