La donna della mia vita

Letto 1061 volte

donna_mia_vitaSiete sicuri che state vivendo la vostra vita? Non avete mai avuto voglia di cambiare tutto, la sensazione di non essere voi stessi? E se potreste tornare indietro? Niente nella vita è come credi.

“Forse ho forzato un po’ il destino, e un giorno all’improvviso, quando meno te l’aspetti, BOOM… tutto esplode.”

Con queste parole Stefania Sandrelli è Alba, madre e (co)protagonista nell’ennesima nuova commedia romantica all’italiana, diretta da Luca Lucini (Oggi Sposi, Solo un padre), che per tutta la sua vita, o almeno dai 20 anni in poi da come si capisce nel film, non ha fatto altro che condizionare la vita dei due mariti e altrettanti figli.

Abbiamo Giorgio, ginecologo e (presunto) latin-lover, sposato con Carolina, e Leonardo il cosiddetto “cocco” di mamma, che lavora nell’azienda di torroni Melfi del padre.
Entrambi i fratelli hanno o hanno avuto una storia con l’altro personaggio della storia, Sara (Valentina Lodovini – La giusta distanza).

Di contorno troviamo Sandro, il marito di Alba, il quale pensavamo di lui che fosse il più santo di tutti, invece lo scopriamo come una persona che non riesce più a far fronte ai continui “obblighi” e padroneggiamenti della moglie, e che quindi si concede (all’insaputa di tutti) una seconda vita, più libera diciamo, con la sua contabile.

Il film è tutto un susseguirsi di equivoci che fanno ridere lo spettatore e che ben vanno a compensare la magra performance (tutta sospiri e ridolini) di Stefania Sandrelli che nel film scopriamo alla fine essere la vera protagonista la quale, per scelte sbagliate in età giovanile, da allora in poi ha “organizzato” la vita alle persone che le erano care.

Luca Argentero e Alessandro Gassmann ilari e simpatici, invece, formano (tra una gaffe e l’altra) la coppia perfetta di fratelli amici-nemici che si contendono la brava Valentina Lodovini.

In La Donna Della Mia Vita, il tema principale, come ben si capisce, è il tradimento e la menzogna i quali possono essere definiti argomenti attuali, poiché, si sa, in Italia (come dimostrato dall’Ami – Associazione avvocati matrimonialisti italiani) per la metà dei casi il tradimento nelle coppie è un dato di fatto.
Luca Lucini ha voluto portare sul grande schermo questo argomento con la comicità che è solita degli italiani, aggiungendo un pizzico di drammaticità da parte di Stefania Sandrelli.
Ma nella regola i tradimenti e le menzogne rimangono segreti (o perlomeno questo è l’intento): ed ecco appunto arrivare la battuta finale della protagonista: “Tu non hai visto o sentito niente!”

 

LA DONNA DELLA MIA VITA
Luca Lucini, ITALIA 2010, 96′
VOTO (Max 5)
7
VOTO RISATA
Sorridente Sorridente Sorridente Sorridente

About Elisa

Elisa