Jurassic World

Letto 944 volte

WOODERS ADVISORY: SPOILER ALERT
“Open the Paddock 9!!!”

Jurassic WorldAvevo scritto una recensione classica che il pc ha fatto evaporare… quindi riscrivo daccapo una sorta di esegesi così è più divertente…Dunque, partiamo dal fatto che c’è sempre la paura ultimamente di andare al cinema tra remake e reboot.. poi considerando che il primo Jurassic Park è in generale un bellissimo film, che il secondo è un po’ bruttino (Scritto da Crichton su richiesta esplicita di Spielberg) e che il terzo… vabbè lasciamo perdere. Ma non ci scoraggiamo e andiamo a vedere questo blockbuster estivo.

I primi 15 minuti, bah… ok ci sono i due fratelli, il piccolino che già odio, il grande che è in tempesta ormonale, i genitori che stanno divorziando… ma chi se ne frega! Voglio vedere i dinosauri!!! Allora arriviamo al parco.. anche qui abbastanza scontato che il piccolo sia in fibrillazione e che il fratello grande sia attaccato al telefono (cellulare di cui parleremo anche in seguito).

Comunque, dopo aver visitato il parco, con nostalgia del vecchio Hammond, finalmente ci mostrano quello che provocherà tutto il casino: una supermegaalbinacazzutissima dinOGMsaura, che nell’ordine:
-è grande grossa e brutta
-si mimetizza come le seppie
-nasconde il suo segnale termico come le raganelle
-sente le radiazioni termiche come i serpenti
più altre cose che non ci dicono ma è un bel cocktail con base T-rex, due parti di biscia, mezzo polipo e cane, tanto cane (cit.).

Ovviamente, il leitmotiv della saga rimane sempre l’uomo che si spinge oltre anche se crede di avere il controllo. E difatti hanno la brillante idea di creare un incrocio tra un predator e terminator che, non essendo bionda, è pure super intelligente (DNA Raptor)…. ed è pure incazzata. Infatti la prima cosa che fa è divorarsi il fratello.

In tutto ciò conosciamo Owen, che si occupa di una comunità di recupero per Raptor sociopatici (con annessa InGen che vuole farli diventare armi biologiche). Owen scopriamo ha assaggiato cose gustose da Claire, la donna in carriera/zia dei due ragazzini che per aver la responsabilità di 20000 persone al giorno non è esattamente sul pezzo.

Da qui il film riesce a non essere una brutta copia dell’originale, ma un degno sequel con diverse citazioni succose. Dalla maglia di capitan friendZone in sala controllo, il vecchio edificio del parco che fu, la stessa macchina che prendono nel primo film quando miss-REX esce a sgranchirsi le zampe e si mangia Gennaro. Il problema, se così vogliamo chiamarlo, sono tanti piccoli particolari che fanno storcere il naso, ma vorrei esaminarli da un diverso punto di vista.
Iniziamo con i cellulari. Tutti sanno che uno smartphone ha un’autonomia piuttosto limitata, ma il cellulare di Claire non si scarica mai! Com’è possibile? semplice: il film è sponsorizzato dalla SAMSUNG, e figurati se ci mettevano i cellulari che non funzionavano! Stessa cosa per le macchine. Passando sopra al fatto che due ragazzini smontino e rimontino una macchina, lo sponsor Mercedes ci fa sottilmente intendere che le loro auto, anche se ferme da 22 anni, partono che è una meraviglia. Basta avere i cavi da collegare alla batteria, altro che ACI.

La parte centrale ci fa godere di alcune scene abbastanza splatter e qualche lacrimuccia con la scena dell’Apatosauro morente che manco Mufasa ne Il Re Leone..
Alla nostra Claire comunque spetta la battuta migliore di tutti il film. Una badass quote che fa le scarpe a “scatenate l’inferno” o “liberate il kracken!”.

 

Schermata 2015-06-18 alle 10.38.46

 

Con il suo “Apri il recinto 9!” tutto il cinema sente un brivido perchè sta per arrivare quello che tutti stavamo aspettando: Miss T-Rex tirata a lucido contro l’albina incazzata! Si perchè la signora è la stessa T-Rex del primo film, un bel donnone di 25 anni (quanto saranno in tempo da dinosauro?) che spacca ancora i culi a tutti.. non è più la T-Rex, è la MILF-REX.
Qui la scena migliore del film secondo me: l’inquadratura di Claire sui tacchi che si fa rincorrere dalla T-REX.. Io l’ho trovata geniale: vi è mai capitato di vedere una donna su tacchi vertiginosi con evidenti problemi di equilibrio? in quel caso cosa si dice di queste signore? che camminano come Tirannosauri!!! E’ l’apoteosi dell’autoironia!!

Il finale poi è un DEUS EX MACHINA che non guasta mai, con la comparsata della Mosasaura di Rozzano che, ruttando la baby sitter, abbraccia la bestiona bianca e se la porta in piscina.

In sostanza c’è tutto quello che ci poteva spettare, nel bene e nel male, da questo sequel. Un bel mix di vecchio e nuovo, effetti speciali che fanno dimenticare le porcherie del terzo capitolo, qualche battuta non male, e protagonisti all’altezza. Nemmeno i cliché mancano, come i due ragazzini che si perdono… ma d’altronde se non erano loro avrebbero infilato un qualche cane taglia roditore infilato in un auto a caso sotto uno stormo di pterosauri impazziti.

La sceneggiatura lascia spazio ad un possibile seguito che ho paura sarà sulla falsa riga di “lost world”, con i dinosauri oramai padroni dell’isola e MISS-REX con la sua raptor da compagnia a vegliare su tutti gli altri.


JURASSIC WORLD

Colin Trevorrow, USA 2015, 124′
VOTO (Max 5)

VOTO “Aprite il recinto 9”

About Gianluca

Gianluca
"Io posso farti avere quello che vuoi..posso farlo posso procurarti qualunque cosa non devi fare altro che parlare con me, fidati di me fidati perché io sono il tuo confessore..sono sono il tuo strizzacervelli, io sono il tuo collegamento diretto alla..centralina delle anime.Io sono l'uomo magico.. il Babbo Natale del subconscio. Lo dici, lo pensi, puoi averlo"